domenica 25 novembre 2012

Double chocolate chip cookies

Seconda domenica di Avvento e nuovi biscotti che, con l'accensione di una nuova candela, ci accompagnano verso il Natale.
Anche questa è una ricetta di Donna Hay adattata alla nostra dispensa ed ai nostri gusti.

Ingredienti per 37 biscotti:
  • 125 g di burro  a pezzetti noi biologico a temperatura ambiente;
  • mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia noi no ma si può usare una bacca di vaniglia oppure una bustina di vanillina
  • 295 g di "caster sugar" noi 100 g di zucchero vanigliato home made e 195 g di zucchero grezzo di canna;
  • 1 uovo  noi bio;
  • 80 ml di latte noi intero bio;
  • 300 g di farina "all purpose" noi 00 bio;
  • 35 g di cacao  noi amaro bio;
  • 6 g di lievito per dolci;
  • 190 g di cioccolato fondente;
  • noi abbiamo messo anche un pizzico di sale;
Procedimento:
Abbiamo lavorato il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso a cui abbiamo aggiunto l'uovo, il latte, la farina setacciata con il lievito, un pizzico di sale ed infine il cioccolato a pezzetti così come per i chocolate chip cookies. 
Abbiamo formato delle palline usando un cucchiaino circa di composto, le abbiamo adagiate sulla teglia ricoperta di carta forno ed appiattite per formare i biscotti che abbiamo infornato a 180° (nel forno preriscaldato)  per 12 minuti, lasciandoli poi raffreddare su una gratella.
Sono ora custoditi in una graziosa scatola di latta, come i loro predecessori,
dove li abbiamo riposti con cura, ma non senza un assaggio!
Braccio destro al lavoro
"I biscotti, come ogni cosa, richiedono amore" (citazione da Matrix Revolutions) 
Noi abbiamo messo tutto il nostro amore nel prepararli e siamo stati da loro ricambiati con un abbraccio di dolcezza: croccanti, morbidi e "cioccolatosi" al punto giusto tanto da meritarsi un bacio anche dal sole che da una nuvola ha fatto capolino con i suoi raggi.
Buon appetito!

Nel giorno del ringraziamento con una ricetta simile a questa, il "braccio destro" con il suo gruppo è arrivato secondo su 18 gruppi partecipanti nella gara di dolci americani tipici organizzata dal suo Liceo, dopo i brownies e per soli due punti di distacco.
Bravi!
  

domenica 18 novembre 2012

Chocolate chip cookies

Oggi, per noi ambrosiani, il tempo segna l'inizio dell'Avvento. Il sole si nasconde in un cappotto fatto nebbia e, in casa, le ore diventano gocce di cioccolata. 
Questa è una ricetta di Donna Hay "adattata" a ciò che avevamo a disposizione in dispensa...

Ingredienti per 27 biscotti:
  • 180 gr di burro a temperatura ambiente noi di montagna
  • 120 gr di "brown sugar" noi zucchero semolato extrafine
  • 1 cucchiaino da tè di estratto di vaniglia noi una bacca di vaniglia
  • 2 uova noi bio 
  • 300 gr di farina "all purpose" setacciata noi 00 bio
  • 1 cucchiaino da tè di lievito per dolci setacciato noi 5 gr
  • 150 gr di cioccolato fondente a pezzettini noi fondente bio al 70% equosolidale
Procedimento:
Abbiamo lavorato il burro, lo zucchero, i semi della bacca di vaniglia fino ad ottenere un composto cremoso
Abbiamo unito un uovo alla volta, incorporato la farina e il lievito gradatamente
ed infine il cioccolato a pezzetti
Abbiamo formato delle palline con due cucchiaini circa di composto, le abbiamo adagiate sulla teglia ricoperta di carta forno ed appiattite per formare i biscotti
braccio destro al lavoro
che abbiamo infornato per 12-15 minuti a 180° nel forno preriscaldato lasciandoli infine raffreddare su una gratella.
Questi biscotti ci terranno compagnia fino alla prossima domenica, custoditi in una graziosa scatola di latta
che ogni sera si aprirà come uno scrigno 
per regalarci un dolcetto e un pensiero che ci avvicina a Natale, quello vero...
Buon appetito!

mercoledì 14 novembre 2012

Riso e salsiccia

Che cosa cuciniamo? "Riso" è la risposta che spesso arriva dal "braccio destro" e dal "critico culinario". Siamo certamente agevolati dall'avere le risaie a pochi chilometri  da noi ed in casa nostra questo gustoso alimento non manca mai. Questo piatto è semplice, veloce e richiama il famoso "riso alla pilota", si cuoce da sè, con evidente vantaggio quando al ritorno dal lavoro ci sono ancora mille cose da fare...se poi in casa abbiamo la salsiccia acquistata qui
Val Formazza
il gioco è fatto!
Ingredienti:
  • 300 gr di riso paraboiled a km 0
  • brodo vegetale
  • sale di Cervia (un pizzico, la salsiccia e il grana sono già salati)
  • olio evo
  • 300 gr di salsiccia della Val Formazza
  • grana padano
Procedimento
Abbiamo preparato il brodo vegetale con carota, sedano, cipolla e patata con la pentola a pressione e, come al solito, abbiamo spento il fuoco dopo circa 15-20 minuti dal fischio, lasciato la pentola chiusa e al ritorno dal lavoro il nostro brodo era pronto. 
Ne abbiamo trasferiti circa 600 ml in una pentola, portato ad ebollizione, tuffato il riso e controllato che il brodo superasse di un paio di dita la sua superficie (se necessario metterne ancora qualche mestolo) il tutto senza mescolare. 
Abbiamo salato con un pizzico di sale di Cervia e cotto per circa 20 minuti sempre senza mescolare, aggiungendo, se necessario, un pò di brodo verso metà cottura. 
a metà cottura se necessario aggiungere un mestolo di brodo
In una pentola abbiamo saltato  la salsiccia sbriciolata e privata della pelle. 
A cottura ultimata abbiamo spolverato il riso con del grana padano, irrorato con un filo di olio evo ed infine incorporato la salsiccia
Abbiamo mescolato e lasciato mantecare per qualche minuto.
Delizioso, buon appetito!

martedì 6 novembre 2012

Quanti modi di fare e rifare: le lasagne di Panissa

L'appuntamento di Novembre è da Nanocucina con le buonissime lasagne di Panissa. Un piatto nato "tra Piacenza e Lodi"  da noi "rifatto" in base ai nostri gusti personali, così squisito da meritarsi un 10 e lode da tutta la famiglia, e la richiesta di ripeterlo prestissimo. 
Le 4 porzioni piccole indicate nella ricetta originale in casa nostra si sono trasformate in 3 porzioni grandi, con grande soddisfazione del palato!
E' un "mangià lungu" come si dice qui, ovvero che richiede un pò di tempo per la sua preparazione, ma il risultato ripaga ampiamente del lavoro svolto con un piatto gustoso e completo dal punto di vista nutrizionale, così da farlo semplicemente seguire da una porzione di frutta fresca 

Ingredienti per la panissa:
  • 150 gr di farina di ceci noi farina bio di ceci coltivati in Italia
  • 500 ml di acqua tiepida
  • sale  
  • poco olio EVO
Ingredienti per il condimento:
  • 1 broccolo noi 160 gr di broccoli e 200 gr di zucca
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 acciughe sott'olio noi non le abbiamo usate
  • peperoncino q.b noi non lo abbiamo messo
Per la besciamella:
  • 400 ml di latte intero noi 500 ml di latte intero 
  • 1 cucchiaio e mezzo di farina 00 noi 50 gr di farina 00
  • sale
  • 30/35 gr di pecorino romano noi grana padano
  • noi abbiamo aggiunto una spolverata di noce moscata
Procedimento
Per ragioni di tempo ed organizzative il piatto è stato preparato in due tempi: la sera prima è stata cotta la panissa per condirla ed infornarla il giorno seguente.
Abbiamo preparato la panissa come da istruzioni: in una pentola antiaderente, presa in prestito da mamma nonchè nonna Luigia, abbiamo stemperato la farina di ceci con due cucchiai di olio Evo nell'acqua tiepida, versandola poco alla volta e mischiando con una frusta per non formare i grumi. Abbiamo cotto la panissa a fuoco basso (come da istruzioni al minimo) per mezz'ora mescolando energicamente e ininterrottamente.
Merito della favolosa pentola della mamma, contrariamente alle previsioni, non si è attaccata!
L'abbiamo versata in un contenitore rettangolare leggermente unto, lasciata raffreddare, coperta e riposta in frigorifero.
La mattina successiva abbiamo tolto la panissa dal frigorifero, lavato e cimato il broccolo, pulito e tagliato a julienne la zucca e poi cotto le verdure in due padelle separate: quanto al broccolo con un filo di olio Evo insaporito con spicchio di aglio, un pò di acqua e sale q.b.
quanto alla zucca con un filo di olio Evo, un pò di acqua e sale q.b.
Abbiamo preparato la besciamella facendo prima il roux con burro e farina e poi aggiunto gradatamente il latte tiepido, regolato di sale, spolverato con la noce moscata e cotto a fuoco lento sempre mescolando sino alla consistenza desiderata.
Ora non rimaneva che assemblare il piatto: abbiamo messo un velo di besciamella con una spolverata di grana in una pirofila da 26 x 16 cm distribuito la panissa tagliata a fettine ricoperta con besciamella, grana, zucca e broccoli, sino a formare due strati
aggiunto qualche fiocco di burro
ed infornato a 180° per circa 30 minuti e dopo averla sfornata,
contrariamente alle istruzioni l'abbiamo gustata non bollente ma appena tiepida... 
una vera bontà, grazie Nanocucina! 
Un grazie anche ad Anna ed Ornella per averci fatto conoscere le lasagne di Panissa!
Il prossimo appuntamento è per il 06/12/12 da Vickyart con i mostaccioli napoletani.

domenica 4 novembre 2012

I dolci della tradizione: Pan dei morti

In questi giorni in Italia ricordiamo i defunti. Per otto giorni, dal primo all'8 novembre, si visitano i cimiteri, si portano fiori e si prega per i nostri cari e per tutti i defunti in particolare nelle due giornate dell'1 e 2 novembre. Come tutte le feste, queste celebrazioni sono accompagnate da dolci caratteristici diversi per ogni regione. Da noi in Lombardia, Milano e provincia, nelle pasticcerie e nelle panetterie fa bella mostra il "pan di morti" ovvero il pane dei morti. Si tratta di biscotti speziati, gradevolmente morbidi e ricchi di ingredienti, buonissimi accompagnati da una buona tazza di tè o di vin dolce liquoroso. Come tutti i dolci della tradizione ci sono diverse versioni, ecco la nostra.

Ingredienti per 23 biscotti:
  • 150 gr di savoiardi
  • 100 gr di amaretti
  • 150 gr di zucchero
  • 125 gr di farina 00 setacciata
  • 50 gr di uvetta
  • 50 gr di fichi secchi che possono essere sostituiti da pinoli
  • 50 gr di mandorle tritate o farina di mandorle
  • 3 albumi
  • 50 ml di vino bianco secco
  • 25 gr di cacao
  • un cucchiaino di cannella 
  • noce moscata a piacere
  • lievito per dolci 
  • ostie alimentari
  • zucchero a velo
Procedimento:
Innanzitutto abbiamo ammorbidito l'uvetta in un poco di acqua tiepida e ridotto in polvere i savoiardi con gli amaretti. In una ciotola capiente abbiamo messo la polvere di biscotti, la farina di mandorle, lo zucchero, la farina setacciata, il cacao, i fichi sminuzzati, il lievito ed infine le spezie
A questo punto abbiamo incorporato gli albumi e il vino mescolando con una spatola fino ad ottenere un impasto omogeneo e poi con le mani abbiano formato un panetto
dal quale, con le mani inumidite, abbiamo ricavato 23 piccoli panini ovali, dal peso di circa 40 gr ciascuno, che abbiamo adagiato su metà ostia alimentare. Li abbiamo disposti su una teglia foderata da carta forno
ed infornati, in forno già caldo, a 180° per circa 20 - 25 minuti.
Sfornati li abbiamo lasciati raffreddare per gustarli a merenda con una spolverata di zucchero a velo 
Buon appetito!