lunedì 6 gennaio 2014

Quanti modi di fare e rifare il Tiramisù

L'appuntamento del nuovo anno è da Laly per preparare il Tiramisù 
E' un dolce particolarmente amato nella nostra famiglia, che negli anni si è adattato alle esigenze della vita, come spiegato qui
Le uova crude sono state sostituite da una morbida crema pasticcera che con la panna completa la crema al mascarpone, il liquore non lo usiamo più, ed anche il caffè ha lasciato posto all'orzo per poterlo offrire anche ai più piccoli, ciò che è rimasto immutato sono i pavesini, perfetti per questo dolce!
Questo è la nostra versione di tiramisù che portiamo, accompagnati dai Re Magi, nella cucina di Laly per gustarlo con l'allegra compagnia delle Cuochine con l'augurio a tutte di un 2014 sereno e prospero!

Ingredienti per 14 coppette:
  • 3 uova noi 5 uova bio
  • 3 cucchiai di zucchero noi 150 g di zucchero vanigliato home made + 1 cucchiaio di zucchero di canna 
  • 250 g di mascarpone noi 500 g di mascarpone
  • 200 ml di panna vegetale noi 250 ml di panna fresca
  • liquore a piacere noi no
  • 1 confezione di pavesini
  • una tazza di caffè non zuccherato noi orzo bio circa un bicchiere
  • cacao amaro per spolverare
  • e aggiungiamo:
  • cioccolato fondente al 70% in piccoli pezzettini 
  • per la crema pasticcera 300 ml di latte e 35 gr. di farina
Procedimento:
Abbiamo preparato la crema pasticcera montando i tuorli con 100 g di zucchero, la farina  ed aggiungendo a filo il latte intiepidito. Abbiamo portato ad ebollizione a fuoco basso mescolando con una frusta e cotto sino a raggiungere la densità desiderata; tolta la crema dal fuoco  l'abbiamo lasciata raffreddare sempre mescolando per evitare grumi
Abbiamo mescolato 50 g zucchero con il mascarpone 









incorporato la crema pasticcera






e la panna precedentemente montata mescolando delicatamente dall'alto verso il basso







la nostra soffice e vellutata crema è pronta














Abbiamo preparato l'orzo addolcito con un cucchiaio di zucchero di canna che, a nostro parere, addolcisce ma non troppo dando un gusto speciale all'orzo.
Abbiamo composto il dolce alternando la crema ed i pavesini inzuppati nell'orzo tiepido 


e fra uno strato e l'altro abbiamo messo delle scaglie irregolari di cioccolato fondente che sono una festa per il palato.


Abbiamo spolverato generosamente con il cacao amaro l'ultimo strato di crema, coperto con della carta stagnola e messo il dolce in frigorifero per qualche ora per permettere ai sapori di ben amalgamarsi e raggiungere la temperatura ideale di consumo. 
Alcune coppette sono in freezer pronte per una merenda golosa.
Che bontà!
Grazie a Laly per la sua squisita ricetta e grazie ad Anna, Ornella e alla Cuochina per il loro lavoro.
Il prossimo appuntamento è per il 06/02/2014 da Marika  per preparare il Tucén ed fa'sol e ov.
AUGURI!!!