lunedì 20 giugno 2016

Dolcetti more e mirtilli

Succede che nello scorrere l'elenco dei post ci si accorga che uno è stato scritto e lasciato lì, nel cassetto delle bozze.
Era il 2014, l'estate si faceva desiderare, ed in effetti qui al nord quell'anno non è mai arrivata; eravamo in procinto di partire per qualche giorno di vacanza ed abbiamo cucinato dei muffin vegani more e mirtilli, scritto il post per conservare la ricetta nel nostro moderno "quaderno" e poi... lì è rimasta.
La pubblichiamo ora con le considerazioni di allora che ben si adattano anche a questa primavera capricciosa e piovosa.
"Estate dove sei? I nostri dolcetti ci hanno confortato dal tempo cupo dall'aspetto autunnale. Pare che l'estate vera non voglia arrivare, l'ombrello non ci abbandona e le piante sul terrazzo stentano a riprendere vigore.
Ci consoliamo con i nostri dolcetti, che sono sempre una gradita coccola, accompagnati da un tè earl grey servito in tazze portate da Brighton, ricordo di una giovanile vacanza-studio, perchè questa pazza estate è più British che Italian !"

Ingredienti per 18 dolcetti:
  • 150 g del nostro mix bio per dolci (farina 00 - amido di mais - fecola)
  • 150 g di farina integrale bio
  • 150 g di zucchero di canna vanigliato home made
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia Bourbon in polvere
  • 1 bustina di lievito bio per dolci
  • 1 pizzico di sale dolce di Cervia
  • 70 ml olio di semi di mais
  • 200 ml di latte di avena
  • un cestino di more ed un cestino di mirtilli
Procedimento:
In una ciotola abbiamo mescolato prima gli ingredienti secchi poi i liquidi ed infine abbiamo aggiunto more e mirtilli.
Abbiamo messo un cucchiaio abbondante di impasto nelle formine da muffin ed infornato nel forno già caldo a 180° per 25-30 minuti circa



Sfornati li abbiamo lasciati raffreddare
e...




deliziosi, buon appetito!

domenica 12 giugno 2016

Quanti modi di fare e rifare pane e panelle

L'appuntamento di questo mese è da Silvia per preparare pane e panelle (alla quale vi rimandiamo per la ricetta originale).
Di questo cibo da strada abbiamo sentito parlare ma non lo avevamo mai mangiato, meno male che ci sono i Quanti di fare e rifare!
Abbiamo fatto alcune ricerche su questa ricetta ed abbiamo visto che l'impasto del pane varia a seconda delle zona; a noi sono piaciute molto le muffolette con la loro semplicità e la loro storia (qui e qui); realizzarle non è stato difficile e, grazie agli impasti base della Cuochina, abbiamo evitato problemi di calcolo e conversione usando l'impasto base n.3 con l'aggiunta olio ottenendo un pane soffice e profumato. L'abbinamento con le panelle è perfetto!

Ingredienti per 12 panini ( 2 volte e 1/2 la base della Cuochina)
  • 525 g di farina (263 g semola di grano duro bio e 262 g farina 0 bio)
  • 225 g di licoluva rinfrescato 3 volte
  • 263 g di acqua
  •   10 g di sale
  •   30 g di olio evo
  • 1 cucchiaino di malto d'orzo
  • sesamo e acqua per spennellare
Ingredienti per le panelle
  • 200 g di farina di ceci bio
  • 600 g di acqua
  •     3 g di sale
  • pepe
  • prezzemolo tritato
  • 1/2 litro di olio di semi di mais
  • succo di limone
Procedimento
Abbiamo rinfrescato licoluva 3 volte per averlo bello attivo, lo abbiamo messo nella planetaria con malto e  acqua a temperatura ambiente ed aggiunto gradatamente le farine, tenendone da parte un paio di cucchiai. Abbiamo fermato la planetaria e lasciato in autolisi per circa 40 minuti, ricominciato ad impastare ed aggiunto  l'olio ed il sale. 

Quando l'impasto si è ben incordato lo abbiamo messo sul piano di lavoro con la farina tenuta da parte, fatto delle pieghe e messo in una ciotola unta di olio e coperta. Alle 23 l'abbiamo messo in frigorifero 


la mattina successiva alle 5,30 lo abbiamo tolto dal frigo e alle 6,30 abbiamo formato 12 panini da circa 88 g l'uno




spennellato la superficie di acqua e cosparso di semi di sesamo, coperto con un sacchetto per alimenti e messo a lievitare sino al raddoppio (4 ore circa)



Per le panelle: in una pentola messo l'acqua fredda con la farina di ceci setacciata aggiunto sale, pepe e cotto a fiamma bassa sempre mescolando per 15 minuti dal bollore, aggiunto il prezzemolo e, come avevamo fatto per le lasagne di panissa,  
abbiamo messo la crema di ceci in una ciotola rettangolare ricoperta da carta forno fino al raffreddamento completo.
Abbiamo rovesciato sul tagliere ed affettato a pezzi di circa 1 cm di spessore







Abbiamo infornato il pane a 250° per 5 minuti con una ciotola di acqua, che poi abbiamo tolto,  e proseguito la cottura per 20 minuti a 210°, sfornato ed assaggiato...
abbiamo portato ad ebollizione l'olio e fritto le panelle a temperatura costante moderata, scolato ed asciugato dall'olio, pronti per assemblare pane e panelle.
Abbiamo farcito il nostro panino e condito con una spruzzata di limone,

ottimo, buon appetito!
Grazie a Silvia per averci nuovamente ospitati nella sua cucina.
Un grazie anche ad Anna, Ornella e alla Cuochina per il loro lavoro.
Il prossimo appuntamento è per il 10/07/2016 alle 9,00 da Daniela per preparare l'erbazzone ovvero scarpazzoun.
Le muffolette le riponiamo anche nella fantastica madia dei lievitati della Cuochina

Un grazie a tutte le Cuochine che passeranno di qui e grazie Apine per il bellissimo porta-torte!